Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

1_Scienze documentarie mod. 1

Oggetto:

Library and information science

Oggetto:

Anno accademico 2017/2018

Codice dell'attività didattica
-
Docente
Maurizio Vivarelli (Titolare del corso)
Corso integrato
Corso di studi
laurea magistrale in Scienze storiche
Anno
1° anno 2° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
M-STO/08 - archivistica, bibliografia e biblioteconomia
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Gli argomenti trattati nel corso sono finalizzati a garantire la acquisizione di competenze significative in relazione alle finalità generali del percorso formativo in ambito storico, con riferimento specifico alla storia della lettura e delle biblioteche, prese in esame nelle loro relazioni con l’ambito più generale della storia della cultura. In particolare il corso prende in esame alcune caratteristiche della storia della lettura a Torino, nella prima età moderna e nel periodo collegato alla nascita della biblioteca civica.

 

The topics discussed in the course are aimed at ensuring the acquisition of significant skills in relation to the general aims of the educational course in the historical context, with a specific reference to the history of reading and of libraries, examined in their relations with history of culture. In particular, the course examines some of the characteristics of the history of reading in Turin, in the early modern age and in the period connected with the birth of the civic library.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine del corso lo studente disporrà degli strumenti teorici e metodologici per: a) orientarsi nel campo della storia della lettura e delle biblioteche tra età moderna e contemporanea; b) comprendere gli elementi costitutivi della tradizione disciplinare della bibliografia; c) interpretare le connessioni tra bibliografia delle origini e contesto culturale coevo; d) disporre di elementi di orientamento sugli strumenti di organizzazione e comunicazione degli esiti della ricerca in ambiente digitale. Gli studenti disporranno infine di adeguate capacità di comprensione autonoma e critica degli argomenti trattati, e di applicazione e comunicazione di tali conoscenze in modo autonomo.

 

At the end of the course students will have theoretical and methodological tools for: a) orientation in the field of history of libraries between Humanism and the modern age; b) understand the building blocks of the cultural tradition of bibliography; c) interpret the connections between bibliography and its cultural context; d) have elements of guidance on the tools of organization and communication of the results of research in the digital environment. Students will have finally appropriate capacities for critical understanding of the topics covered, and of communication of the knowledge in an autonomous way.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezioni della durata di 36 ore complessive (6 CFU), che si svolgono in aula con l’ausilio di slide ed altri materiali didattici; sono previsti anche seminari su argomenti specifici e visite didattiche.

 

Classes have a duration of 36 hours in total (6 CFU), and take place in the classroom with the help of slides and other teaching materials; are also planned seminars on specific topics and educational visits.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Conoscenze e capacità previste saranno verificate attraverso un colloquio orale con domande, che potranno prevedere anche l’utilizzo di cataloghi in linea od altre risorse digitali.  La preparazione sarà considerata adeguata (con votazione espressa in trentesimi), se lo studente dimostrerà una adeguata capacità di esposizione degli argomenti trattati, utilizzando la terminologia appropriata; se in modo autonomo – quindi, mostrando di aver saputo elaborare i contenuti del corso – dimostrerà di aver compreso le linee generali della storia delle biblioteche nel periodo preso in esame, e delle metodologie necessarie per effettuare indagini sulla struttura concettuale e materiale delle biblioteche.

 

Knowledge and skills provided will be verified through an interview with questions, which may also include the use of online catalogs or other digital assets. The preparation will be considered adequate (with vote expressed in thirtieth), if the student will demonstrate an adequate capacity to exposure of the subject, using the appropriate terminology; whether on their own - thus showing that he had been able to develop the course content – the student will show to understand the general outlines of the history of libraries in the period studied, and of the methodologies necessary to carry out surveys on the structure of the conceptual and material structure of the libraries.

Oggetto:

Programma

Aspetti della storia della lettura e della storia delle biblioteche in Italia

Il programma del corso prende in esame: a) linee generali della storia della lettura e delle biblioteche in Italia ed in Europa tra età moderna ed età contemporanea; b) relazioni tra cultura bibliografica delle origini e contesto culturale coevo; c) analisi della fase iniziale della organizzazione delle collezioni bibliografiche a Torino; d) analisi delle vicende connesse alla nascita ed allo sviluppo della biblioteca civica di Torino.

 

The course program examines: a) general lines of reading history and libraries in Italy and Europe between modern age and contemporary age; b) relationships between bibliography of origins and its cultural context; c) analysis of the initial phase of the organization of bibliographic collections in Turin; d) analysis of the events related to the birth and development of the civic library of Turin.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Maurizio Vivarelli, Le dimensioni della bibliografia, Roma, Carocci, 2013 (capp. 1-3)

Paolo Traniello, Storia delle biblioteche in Italia dall’unità ad oggi, Bologna, Il Mulino, 2015

Giovanni Solimine, L’Italia che legge, Roma-Bari, Laterza, 2010

Le reti della lettura. Tracce, modelli, pratiche del social reading, a cura di Chiara Faggiolani e Maurizio Vivarelli, Milano, Editrice Bibliografica, 2016 (prima parte)

Le letture integrative per i non frequentanti sono costituite da un volume a scelta tra Walter J. Ong, Oralità e scrittura. Le tecnologie della parola, Bologna, Il Mulino, 1986; Roger Chartier, Cultura scritta e società, Milano, Sylvestre Bonnard, 1999.

 

Maurizio Vivarelli, Le dimensioni della bibliografia, Roma, Carocci, 2013 (capp. 1-3)

Paolo Traniello, Storia delle biblioteche in Italia dall’unità ad oggi, Bologna, Il Mulino, 2015

Giovanni Solimine, L’Italia che legge, Roma-Bari, Laterza, 2010

Le reti della lettura. Tracce, modelli, pratiche del social reading, a cura di Chiara Faggiolani e Maurizio Vivarelli, Milano, Editrice Bibliografica, 2016 (prima parte)

The supplementary readings for not attending consist of a volume to be chosen from: Walter J. Ong, Oralità e scrittura. Le tecnologie della parola, Bologna, Il Mulino, 1986; Roger Chartier, Cultura scritta e società, Milano, Sylvestre Bonnard, 1999.

Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Lunedì14:00 - 16:00Aula 5 Palazzo Nuovo - Piano primo
Martedì14:00 - 16:00Aula 5 Palazzo Nuovo - Piano primo
Mercoledì14:00 - 16:00Aula 5 Palazzo Nuovo - Piano primo

Lezioni: dal 12/02/2018 al 28/03/2018

Nota: La lezione di martedì 6 marzo si terrà presso l'aula 1.6 di Palazzo Venturi.

Oggetto:

Note

La frequenza al corso è fortemente consigliata.

Gli studenti non frequentanti dovranno concordare ulteriori letture integrative.

 

The attendance is strongly recommended.
Students not attending will have to agree with the teacher further supplementary readings.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 25/01/2018 15:46
Non cliccare qui!